Lorenzo Respighi, il "pioniere" di Piacenza che dà il nome al liceo

Il piacentino che dà il nome al nostro liceo è una figura importante in campo astronomico e fisico. Lorenzo Respighi nasce il 7 ottobre 1824 a Cortemaggiore, in provincia di Piacenza e muore il 10 dicembre 1889 a Roma. È un astronomo esperto di spettroscopia e fisica solare. Studia lettere e filosofia a Parma e si laurea in filosofia e matematica a Bologna nel 1847; proprio in quest’ultima città, all’università, inizia la sua carriera a soli 27 anni. Inizialmente è il sostituto della cattedra di meccanica e di idraulica, successivamente è professore ordinario di ottica e astronomia e nel 1855 diventa direttore dell’Osservatorio astronomico fino al suo trasferimento a Roma. Come riportato dal sito Inaf (Istituto Nazionale di Astrofisica):


Nell’Agosto del 1865, su proposta di Ignazio Calandrelli, fu nominato da Pio IX Professore di Ottica ed Astronomia all’Università “La Sapienza” e Direttore dell’Osservatorio del Campidoglio, incarico che mantenne sino alla morte.


“Ma il suo nome è legato soprattutto alla spettroscopia. Respighi, che introduce l’uso del prisma obiettivo nella spettroscopia delle stelle, è infatti uno dei pionieri dell’astrofisica italiana”, come citato in un articolo del giornale di attualità e cultura scientifica Scienza in rete.


Infatti osserva il sole, le stelle e i pianeti, scoprendo tre nuove comete. Fonda inoltre la Società degli spettroscopisti italiani e la prima rivista di astrofisica nel mondo, memorie della società degli spettroscopisti italiani insieme a Angelo Secchi e Pietro Tacchini.


Lorenzo Respighi, foto tratta da Wikipedia.



5 visualizzazioni
  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Flickr Icon
  • Black Instagram Icon

© 2018 Site made by Liceo Respighi, Piacenza. All rights are reserved