2019, punto di svolta

Tutti gli studenti delle superiori almeno una volta nel loro percorso scolastico hanno rivolto lo sguardo all’ultima tappa da affrontare: l’esame di maturità.

Questo esame è ormai da anni soggetto a cambiamenti, infatti un importante riforma che rivoluzionerà tutta l’organizzazione della intera prova verrà approvata in vista dell’esame nel 2019.


Ma come cambierà l’esame?


Nel nuovo esame, come ha dichiarato il Miur, verrà abolita la terza prova e rimarranno due prove scritte e una prova orale.

Anche la prova orale subirà qualche cambiamento, infatti verrà valutata anche l’esperienza fatta in Alternanza scuola-lavoro, che acquisisce quindi un ruolo rilevante nella formazione dello studente.



Si avranno variazioni anche per quanto riguarda l’ammissione all’esame. Infatti per poter essere ammessi bisognerà avere la sufficienza in tutte le materie e inoltre partecipare alle invalsi, che verranno introdotte nel corso del quinto anno.


Un altro importante cambiamento è quello riguardante il conteggio dei crediti scolastici. Infatti, i crediti accumulabili nel triennio passano da 25 a 40. Riducendo il numero di scritti da tre a due a variare saranno anche i punteggi delle prove, infatti Invece dei 15 punti per scritto aumentare a 20.


Nel 2019 quindi, si avrà un radicale sconvolgimento delle esame, ma voi studenti come la pensate?

Sarà utile questo cambiamento?

2 visualizzazioni
  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Pinterest Icon
  • Black Flickr Icon
  • Black Instagram Icon

© 2018 Site made by Liceo Respighi, Piacenza. All rights are reserved